tatuaggi

I 6 tatuaggi di Joan Jett e il loro significato

Joan Marie Larkin, popolarmente conosciuta come Joan Jett, è una cantante, cantautrice, musicista, compositrice, produttrice discografica e attrice americana. Lei è la più conosciuta per essere il front runner della sua band. I suoi maggiori successi includono canzoni come Bad Reputation, Crimson & Clover, vuoi toccarmi, Light of Day e Dirty Deeds. Joan ha pochissimi inchiostri sul corpo. Facci sapere dei suoi tatuaggi e dei significati che hanno.

Joan Jett

1. Tatuaggio “Om”

Tatuaggio: Il simbolo indù per OM, è inchiostrato sul retro del suo collo.

Significato: Il tatuaggio rappresenta Om, il suono dell’universo, e porta pace.

2. Tatuaggio “bracciale”

Tatuaggio: C’è un tatuaggio di un triangolo con un anello ad ogni angolo. Appena sotto c’è un disegno di una fascia da braccio sul suo braccio superiore sinistro composta da due linee che si incrociano l’una con l’altra con punti in mezzo.

Significato: Ha descritto il suo tatuaggio dicendo: “un bracciale a forma di 8 sul mio braccio in alto a sinistra e un triangolo con anelli e piombate sopra il bracciale a forma di 8”.

3. Tatuaggio “schiena”

Tatuaggio: La schiena di Joan contiene un tatuaggio di due asce incrociate circondate da fiamme. In realtà sono Labryses, spade greche a doppio taglio.

4. Tatuaggio “spirale e leggero”

Tatuaggio: L’avambraccio sinistro di Joan contiene il tatuaggio di un disegno a spirale da cui emette luce.

Significato: Joan ha scritto del tatuaggio: “Questo rappresenta la coscienza non manifesta, o la coscienza a riposo, con i raggi che escono che rappresentano le possibilità”

5. Tatuaggio “Jet da combattimento”

Tatuaggio: La sua coscia sinistra contiene il tatuaggio di un jet da combattimento in picchiata.

Significato: Questo è stato il suo primo tatuaggio che si è fatto all’età di 16 anni solo perché il suo cognome è Jett.

6. Tatuaggio “V Swirl”

Tatuaggio: Il petto di Joan contiene un tatuaggio con un disegno a vortice a forma di V.

Significato: Il tatuaggio rappresenta la presenza del divino in lei.

Ha detto: “Questa è una V decorata, con un seme di diamante nel mezzo. Ho letto che da 10.000 a 7.000 anni fa, quindi delle prime figurine scoperte per rappresentare la divinità avevano questo segno V sul petto. Quindi ne ho messo uno su di me per ricordare a me stesso che c’è la divinità in ognuno di noi”.